Cerca
 


[ Home ] [ Istituto ] [ Indirizzi di studio ] [ Didattica ] [ Esperienze ] [ Contatti ] [ Area riservata ]
[ Link ]




NEWS > NON ESISTONO RAGAZZI CATTIVI : IL CAMBIAMENTO POSSIBILE


Incontro con don Burgio e i suoi ragazzi

Venerdì 1 marzo 2019 gli alunni del Bachelet, nell'ambito delle iniziative promosse dalla Commissione Cultura, hanno incontrato don Claudio Burgio nell'Aula Magna dell'Istituto.

Fondatore e presidente dell'associazione Kayrós che dal 2000 gestisce comunità di accoglienza per minori e servizi educativi per adolescenti, don Claudio, dopo dieci anni di parrocchia, coinvolto nella pastorale giovanile degli oratori, diventa collaboratore di don Gino Rigoldi come cappellano dell'Istituto penale minorile "Cesare Beccaria" di Milano.

E' autore, oltre che di altri libri, di "Non esistono ragazzi cattivi" (Edizioni Paoline, 2010), racconto-testimonianza dei primi anni vissuti a fianco dei ragazzi del carcere minorile e delle comunità Kayrós.

Insieme a lui, due preziose collaboratrici e quattro dei "suoi" ragazzi di Kayròs, i quali hanno messo in gioco se stessi, raccontando la loro storia, brutta e al tempo stesso bella, anzi "resa" bella dall'incontro con qualcuno che li ha guardati con fiducia, e tracciando l'inizio di un cammino, del quale hanno condiviso le mète (lavoro, famiglia..) davanti ad una platea di 250 ragazzi.


Ecco alcune impressioni di alcuni alunni della 5 B LICEO DELLE SCIENZE UMANE presenti all’incontro.


“Grazie a questo incontro mi sono soffermata per qualche istante a riflettere sulla mia vita: questi ragazzi, come ci ha detto proprio uno di loro, hanno perso la libertà, aspetto fondamentale per un essere umano. Dalla perdita della libertà, credo, in molti di questi ragazzi nasce la voglia di cambiare in positivo, di fare qualcosa di bello nella loro vita, al fine di riacquisirla: tutto ciò mi ha trasmesso una grandissima forza di volontà e ho capito che nella vita, nonostante si possano commettere errori più o meno gravi, si ha sempre l’opportunità di rimediare e di ricominciare. Ho imparato che ognuno di noi dovrebbe riuscire a guardarsi con gli stessi occhi con cui don Burgio guarda ciascuno dei suoi ragazzi, perché con lo sguardo della fiducia, dell’amore e del bene, la possibilità di cambiamento prende forma, si concretizza e diventa realtà.”


“In merito all’incontro avuto ieri con i ragazzi della comunità, mi ha colpito profondamente come, nonostante la loro tensione percepibile, si siano aperti e raccontati, chi più chi meno, a parlare con noi, come se fossimo tutti sullo stesso piano..”


“Da questo incontro sono stata coinvolta umanamente e “professionalmente” in quanto mi è servito a comprendere un po’ di più la strada che voglio intraprendere dopo il liceo. Don Burgio è davvero una persona eccezionale: è stato subito facile comprendere come lui rappresenti per questi ragazzi un punto fondamentale di riferimento per il loro percorso (come se fosse un padre)”


“Mi ha colpito la profondità di alcune frasi dette da loro, come “i soldi sporchi sono quelli che vanno via subito, ed è così che capisci il valore dei soldi puliti”, oppure “Capisci che non puoi più vivere nel modo in cui vivevi, quando inizi a perdere qualcosa, la libertà”… ed è stato proprio da queste loro affermazioni e dal loro imbarazzo che ho capito e dimenticato al tempo stesso il motivo per cui loro erano lì, o il reato che hanno commesso.. ho dimenticato tutto ciò e mi sono ritrovata in un contesto di totale uguaglianza, dove è avvenuta una conoscenza di ragazzi coetanei, mai visti prima, da cui è trasparita la loro umanità, le loro sensazioni, la loro fragilità, e il desiderio negli occhi di ognuno di loro di svolta, di maturità e di possibilità di cambiamento!”


“E’ stata per me un’esperienza importantissima, in quanto sento di aver imparato tanto da loro, e di aver aggiunto un tassello utile per la mia crescita e per il mio bagaglio di vita..”


Si ringraziano tutti gli studenti del “Bachelet”che, oltre a partecipare in modo attento, hanno contribuito anche economicamente al Progetto della comunità di Kayros.












Istituto d'Istruzione Superiore Bachelet - Abbiategrasso (MI) - © 2018 All right reserved

pec: MIIS003003@PEC.ISTRUZIONE.IT - - tel Segreteria: 02 9464236 - 02 94960021 - - P. IVA e Cod. Fiscale: 90000430158

Amministrazione trasparente - - Albo online - - Siti tematici: Ambito 25 - USR - USP - MIUR

Note legali - - Cookie - - Privacy